Benvenuti

Sei il visitatore n°

contatori

Associazione fondata e presieduta da Ada Orsatti 

         

 GRUPPO 

Informa

Ada Orsatti

Presidente Nazionale AILA ONLUS ADA ORSATTI




Come contattarmi:

    


DONAZIONI

Per donazioni ad AILA - Associazione Italiana Lotta Abusi 

Per donazioni ad AILA – Associazione Italiana Lotta Abusi 


Bonifico bancario intestato a : A.i.l.a. Associazione Italiana Lotta Abusi Onlus
Iban


IT98P0843051061000000912942

Consiglio Direttivo

Ada Orsatti       Presidente

Serena Lanzoni           Vice Presidente

Filippo Capestrano       Consigliere     

Romina Magrin         Consigliere

Maria Calogera Schillaci   Consigliere

Antonella Scoca            Consigliere

Sergio Lanzoni            Consigliere

Giustizia terrena

La querela dei familiari delle vittime di Covid che avevano i loro cari nelle tristemente note bare sui camion di Bergamo in una notte di marzo del 2020, nei confronti del giornalista di “Libero” Tommaso Montesano, e’stata collettiva. L’indignazione unanime da parte del sindaco Gori e dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia.

L’attacco alla memoria era stato scritto dallo stesso Montesano in un tweet negazionista nel quale si affermava che le bare erano “un depistaggio come le Br”.

L’atto giuridico contro tale affermazione è stato formulato per”vilipendio contro la pietà dei defunti” e “diffamazione aggravata” per quello
che viene definito “un altro pezzo di dignità tolta ai famliliari delle vittime”.

Quei corpi metaforicamente accatastati come pire da bruciare, prive della dignità della sepoltura e di quella “corrispondenza d’amorosi sensi” di foscoliana memoria, ci hanno nuovamente risuonato, chiedendoci giustizia anche oltre la morte .

Prerogativa di ogni giudice è far scendere la legge nata nel diritto. Questo è nobile oltre che assoluta necessità. Questo senza implicare in alcun modo che la legge umana non vada applicata. Quello resta imprescindibile.
È la danza delle responsabilità a cui nessuno sfugge e a cui ciascuno risponde. Sono azione e conseguenza.

Sara Zanon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.